L'ipertensione, ovvero il fenomeno per cui la pressione sanguigna sale a livelli eccessivi, è una delle cause scatenanti dei problemi al cuore e al cervello. Questa patologia è purtroppo molto diffusa nella società in cui ci troviamo, a causa dei cibi troppo conditi e allo stile di vita che si conduce.

Per tenere d'occhio problemi che potrebbero aumentare il rischio di infarti, ictus e aneurismi, i medici consigliano di fare attenzione al proprio peso e avere cura del proprio organismo.

 

10 metodi per abbassare la pressione sanguigna

Se soffrite di ipertensione o di pressione alta, leggete la nostra mini guida su come tenerla sotto controllo con 10 piccoli accorgimenti:

  • attenzione al sodio. Dovete dichiarare guerra al sodio e sostituire il sale con altri alimenti, altrettanto saporiti, come le erbe e le spezie. Aglio e cipolla, ad esempio, hanno il potere naturale di abbassare la pressione.
  • camminate tanto e velocemente. Abituare il cuore a ritmi cardiaci elevatilo aiuta a pompare il sangue in modo più vigoroso, usando l'ossigeno in modo più efficiente. iniziate con camminate di 30 o 40 minuti, per poi incrementare fino a un'ora di camminata sostenuta.
  • assumete alimenti contenenti il potassio, come banane, patate dolci, fagioli e piselli. Ricordate che più potassio assumete e meglio è per il vostro organismo. Ne potete assumere fino a 4000 mg al giorno. -evitate gli alimenti sott'olio e sotto aceto. I liquidi di conservazione di tali alimenti sono spesso ricchi di sodio. -Evitate di assumere snack salati, patatine, crackers e tutti gli alimenti contenenti il temibile sodio. Sostutuiteli con la frutta secca oppure con le loro varianti iposodiche.
  • si al cioccolato fondente. Questo alimento ha la capacità di rendere più elastici i vasi sanguigni e può inoltre compensare la mancanza di sale.
  • guerra al caffè. Questo alimento è stato oggetto di diversi esami da parte degli esperti che infine hanno dichiarato che, essendo un vaso costrittore, il caffè va proprio evitato. Se siete amanti della caffeina, passate al decaffeinato.
  • combattete lo stress. Evitate, se possibile, di portarvi il lavoro a casa o di consumare pasti nocivi per continuare a lavorare. Fate una pausa, mangiate, digerite e rilassatevi.
  • occhio ai formaggi. Dovrete imparare a considerare la quantità di sodio presente nei formaggi, che spesso viene totalmente ignorata. Il taleggio e il parmiggiano hanno un contenuto di sodio molto elevato.
  • mangiate molti pistacchi. Secondo uno studio della Pennsylvania State University, i pistacchi aiutano a ridurre la pressione sanguigna e a tenere d'occhio lo stress ed il colesterolo.

 

L'importanza di cucinare i propri pasti

Il miglior consiglio per chi soffre di ipertensione è quello di provvedere ai propri pasti al fine di evitare di ingerire il sodio, ignorandone le quantità. A tale riguardo evitate di comprare piatti pronti surgelati, che possono ingannare riguardo ai lolo contenuti.

Se proprio non avete il tempo di dedicarvi al vostro pasto, abbiate sempre l'accortezza di controllare nel retro della confezione l'ammontare del contenuto di sodio. La soluzione ideale sarebbe quella di preparare in anticipo porzioni di cibo che poi possono essere surgelate e all'occorrenza consumate in un batter d'occhio.

Anche i cibi in scatola andrebbero evitati perche il sale è l'alimento più utilizzato per la conservazione degli alimenti. Fate quindi molta attenzione agli alimenti scatolati come il mais, la carne, i piselli e tutti quei cibi confezionati.

Guardatevi intorno e noterete che nei supermercati sono presenti gli equivalenti di ciò che mangiamo abitualmente, senza sodio aggiunto. Una volta entrati nella mentalità di ciò che fa per voi e di quello che invece è bene evitare, non correrete più rischi e vivrete più tranquilli! 

Torna indietro