Alcolici per la preparazione di cocktail

 

Il mestiere del barman è sempre più gettonato, grazie all'evoluzione del settore e la crescente richiesta di professionisti. Svolgere questa professione al meglio delle proprie capacità, favorisce la crescita professionale del barman e gli garantisce uno degli stipendi più generosi del settore.

Se pensate di possedere le capacità adatte al lavoro con il pubblico e amate il mondo della movida notturna, questo mestiere potrebbe essere l'ideale per il vostro futuro. Seguite i nostri consigli e scoprite i trucchi di un barman di successo!

 

Diventare un barman professionista in 10 passi

Nello svolgimento del lavoro di barman, le competenze tecniche e le qualità personali fanno la differenza.

Nel contesto lavorativo tipico del barman occorre essere svegli e versatili, perché spesso vi troverete a svolgere mansioni di tutti i tipi, dal lavoro in cassa all'organizzazione di una serata.

È quindi necessario che il barman diventi il beneficiario della stima e della fiducia dei clienti, che si sentiranno invogliati a tornare. Per guidarvi attraverso questo percorso abbiamo chiesto a Flair Art, una scuola di barman acrobatici di Roma, di dare a tutti i giovani desiderosi di intraprendere questa carriera dei consigli utili. I barman professionisti di Flair Art ci hanno spiegato quali sono i requisiti e i passi per diventare barman.

Ed ecco a voi i consigli di Flair Art (a proposito! Tutti i video che trovate in questo articolo sono stati realizzati da Flair Art... Vi conviene dargli un'occhiata perché sono davvero spettacolari!)

 

Formazione da barman: il primo passo

Prima di impugnare una bottiglia e posizionarsi dietro al bancone, un bravo barman si occupa della propria formazione. È consigliabile quindi iscriversi ad un corso di barman professionale in una delle tante scuole esistenti come ad esempio quella di Flair Art. Qui è possibile imparare le tecniche e i segreti del mestiere del barman e ricevere, al termine del corso, un attestato riconosciuto legalmente, che offre molti sbocchi professionali immediati.

 

Il "buon carattere" del barman

A prescindere dall'umore personale, un bravo barman deve mantenere sempre il sorriso sulle labbra. Per ottenere il successo e la fiducia dei clienti, bisogna trattarli con rispetto e cortesia, ascoltando e anticipando i loro bisogni. Umiltà e sensibilità vi aiuteranno a fidelizzare la clientela in pochissimo tempo.

 

 

Igiene ed etichetta: mai sottovalutarli

Il posto in cui si presta servizio deve rispecchiare le qualità del barman professionista, quindi l'ordine, la pulizia e il rispetto per l'ambiente lavorativo. Il bancone deve essere curato con la stessa attenzione con la quale ci si prende cura del cliente e il barman deve indossare una divisa appropriata al contesto, anche questa pulita e ordinata.

 

Psst! Ti consiglio un cocktail!

Il barman deve avere conoscenze merceologiche e tecniche riguardanti i cocktail, i liquori e tutti gli ingredienti aggiuntivi, per essere in grado di consigliare la bevanda giusta al cliente in cerca di un suggerimento. Inoltre l'estro con il quale improvviserete una bevanda, non potrà non colpire piacevolmente il cliente.

 

Memoria infallibile

Durante l'arco della serata, il barman dovrà ripetere molte volte sia i cocktail più comuni, sia i drink tipici della stagione, della serata o del luogo in cui si lavora. Egli dovrà inoltre associare i numerosi ordini alle persone presenti nel locale, il tutto con allegria e simpatia.

 

 

Prevenzione e organizzazione

Prima dell'apertura del locale nel quale si presta servizio, un buon barman ottimizza lo spazio, preparandolo ad ogni eventualità possibile, dalla disponibilità degli ingredienti e del ghiaccio, alla presenza di bicchieri sufficienti a garantire il giusto servizio.

 

Gestione etica e morale

Il barman giudizioso sa perfettamente di non poter servire alcolici ai minori di 18 anni, così come è auspicabile che sappia di non dover servire altro alcol ai clienti che hanno già ampiamente alzato il gomito. La capacità del barman di mantenere il controllo sulle situazioni più scomode è importantissima, così come è fondamentale saper gestire con professionalità una situazione imbarazzante.

 

Look at me!

Le capacità di flair art del barman devono essere esibite in tutto il loro spettacolo! Ricordate che il bartender è anche uno showman, che sfrutta il suo talento e le sue abilità acrobatiche, per catturare l'interesse dei clienti e farli divertire tramite le evoluzioni con le bottiglie e gli ingredienti.

 

Barman all'opera mentre prepara un cocktail

 

Coccole da barman!

Il barman attento ed educato rivolge le stesse attenzioni a tutti i clienti, indistintamente da chi siano. Ricordate di evitare lunghe conversazioni con un cliente, perché rischierete di trascurarne altri. La professionalità è anche riservare lo stesso trattamento per tutti.

 

Professionalità

È forse l'aspetto più importante, che racchiude tutti i concetti appena espressi. La chiave per il successo sta nella scelta di uno stile serio e professionale, tipico di un barman che si rispetti! Se riuscirete in questo, saprete far divertire i clienti, che non solo torneranno, ma proveranno per voi un sentimento di stima e di fiducia che è davvero alla base di tutto! 

 

A questo punto non vi resta che cercare una scuola di barman nelle vostre vicinanze, in modo da cominciare il vostro percorso verso quello che non sarà solo un mestiere, ma soprattutto un modo di essere! se siete di Roma provate con i percorsi di formazione di Flair Art, visitando il sito della scuola di barman all'indirizzo http://www.flairart.it/

Torna indietro