I Mondiali del Brasile sono alle porte ed è sempre più forte la voglia di riunirsi con gli amici per vedere le partite e scommettere sul risultato del match. Chi non è un esperto scommettitore deve prima di tutto scoprire come funziona il mondo delle scommesse, cercando di comprendere le modalità più diffuse, il significato delle quote e – prima ancora – gli aspetti da approfondire per puntare su questa o quell'altra squadra. Le cose importanti da fare prima di una scommessa sono almeno quattro:

  1. Controllare lo stato di salute delle “punte di diamante” di una squadra e verificare in generale se ci sono infortunati per capire quanto la loro assenza o la forma fisica non eccellente possa influire sulle performance complessive della squadra.
  2. Ricostruire la storia recente della squadra, valutando se ha acquistato nuovi giocatori forti o se il Commissario tecnico non ha convocato degli elementi dall'alto potenziale.
  3. Consultare i risultati delle partite giocate dalla squadra di recente. Nel caso del Mondiale vanno controllate le performance della squadra durante le partite di classificazione, i risultati delle amichevoli fatte prima del Mondiale e lo stato d'animo complessivo della squadra. Nel 2006, ad esempio, l'Italia si impose anche perché era in cerca di un riscatto da un periodo di scandali calcistici e corruzione.
  4. Verificare le performance di ogni singolo giocatore, con le statistiche su assist, cartellini, reti segnate, ammonizioni ed espulsioni. L'età, la statura e il ruolo sono aspetti da tenere ugualmente in considerazione quando si cerca di quotare un campione sportivo.

Dopo aver fatto tutte le valutazioni sulla squadra su cui si vuole puntare, occorre applicare lo stesso ragionamento sulla squadra avversaria con cui la “nostra” dovrà lottare. Avere una visione d'insieme è sempre meglio che limitarsi a osservare un singolo dato! Per avere maggiori informazioni sulle probabilità di vincita di una squadra bisogna poi guardare le quote presso gli operatori più accreditati. Nella pagina SNAI sulle quote dei Mondiali 2014, ad esempio, è possibile sapere cosa pensano i bookmaker SNAI delle gare mondiali. In occasione di ogni evento sportivo importante come quello dei Mondiali, gli operatori pubblicano tempestivamente quote e informazioni per fare il proprio pronostico, Basta perciò tenersi aggiornati consultando il sito web o recandosi nei punti vendita autorizzati che si trovano sul territorio. Prima di scommettere tenete in considerazione i nostri consigli ma non dimenticate di seguire anche l'istinto, perché nulla è peggio che avere un presentimento su un risultato e non andare subito a giocarselo!

Torna indietro