Il calcetto è uno degli sport preferiti dagli italiani, non solo per tenersi in allenamento, ma anche come attività di svago da praticare insieme ad un gruppo di amici. Chi pratica questo sport prende generalmente in affitto un campo, in un circolo sportivo, che offre tutte le attrezzature necessarie al calcio a cinque. Ma se si volesse giocare a calcetto organizzando un campo fai da te? Vediamo quali sono i 5 elementi fondamentali per lo svolgimento di una partita di calcetto regolare.

 

I 5 fattori essenziali

Iniziamo dicendovi che nel calcetto professionale le regole sono definite dalla International Football Association Board, che ne regolamenta lo svolgimento e le specifiche delle attrezzature da utilizzare. Il calcetto si gioca in 5 giocatori per squadra, per un totale di 40 minuti, suddivisi in due fasi di gioco da 20 minuti ciascuno. Vediamo nello specifico quali sono i 5 passi per la corretta organizzazione di una partita di calcetto.

 

1: scegliere il campo da gioco

Il campo sul quale si gioca deve avere una forma rettangolare, con i lati più lunghi, detti anche linee laterali e quelli più corti, sui quali sono posizionate le porte, detti anche linee di porta.

Le dimensioni delle linee laterali sono comprese tra i 25 e i 42 metri, mentre le misure delle linee di porta sono comprese tra i 16 e i 25 metri.

Al centro di ogni lato più corto si deve posizionare una porta, larga tre metri e alta 2 metri.

Intorno alle porte bisogna tracciare l'area di rigore e a sei metri di distanza, si deve trovare il punto per il calcio di rigore.

Ciascun angolo del rettangolo di gioco comprende un'area di 25 cm di diametro, all'interno della quale va posizionato il pallone, per l'esecuzione del calcio d'angolo.

Bisognerà inoltre tracciare una linea di cinque metri davanti a ciascuna panchina, attraverso la quale i giocatori si avvicenderanno in modo regolare.

 

2: conoscere le specifiche tecniche del pallone

Il pallone utilizzato nelle competizioni di calcetto professionistiche, deve possedere le seguenti caratteristiche tecniche:

  • la forma deve essere sferica
  • il materiale deve essere il cuoio
  • la circonferenza deve rientrare tra i 62 e i 64 cm
  • il peso non deve essere inferiore ai 400 grammi e non superiore ai 440 grammi
  • il primo rimbalzo non deve superare i 65 cm, né essere inferiore ai 50 cm

 

3: conoscere le porte da calcetto

Le porte, come tutto il resto, devono necessariamente rispettare dei parametri tecnici, al fine di rendere il gioco il più corretto possibile. Le porte da calcetto sono molto diverse da quelle utilizzate nel calcio a undici e hanno le seguenti caratteristiche:

 

  • la lunghezza deve essere di tre metri
  • l'altezza deve essere di due metri
  • i pali laterali e la traversa devono avere uno spessore di diametro di 80 millimetri

 

Alla porta da calcetto è fissata una rete, che può essere di nylon, juta o canapa, che trattiene e contiene il pallone in caso di gol. Le porte da calcetto possono essere sia fisse, sia mobili, ma perché il gioco sia regolamentare, la porta deve essere fissata a terra durante il gioco.

 

4: scegliere l'abbigliamento dei calciatori

Il numero dei calciatori in campo non può essere inferiore a tre né superiore a cinque. Sono ammessi fino a nove giocatori di riserva in panchina, per le eventuali sostituzioni.

I giocatori devono indossare un abbigliamento base, che comprende:

  • maglia con maniche
  • pantaloncini
  • calzettoni
  • parastinchi
  • scarpe

Le maglie dei calciatori devono essere di colori ben diversi, in modo da poterli distinguere; il portiere deve indossare una maglia di diverso colore da quelle indossate dai suoi compagni.

Ai giocatori in campo non è permesso indossare accessori quali catenine, anelli e orologi, per questioni di sicurezza.

 

5: designare gli arbitri di gara

Nel calcetto gli arbitri sono generalmente due.

Il loro ruolo è di fondamentale importanza, sia per il corretto svolgimento della gara, in totale osservanza delle regole, sia per le seguenti ragioni di carattere tecnico:

  • sanzionare disciplinarmente i giocatori e le squadre
  • sospendere o interrompere definitivamente o temporaneamente una gara
  • sanzionare l'infrazione di un giocatore
  • controllare l'equipaggiamento dei giocatori
  • controllare che non ci siano invasioni di campo da parte di persone non autorizzate

È consentita anche la presenza di un terzo arbitro e di un cronometrista, qualora gli arbitri lo ritengano necessario.

 

A questo punto siete pronti per organizzare un torneo di calcetto, coinvolgendo tutti i vostri amici.

Se siete in cerca di approfondimenti riguardo alla vendita delle attrezzature per il calcetto, cliccate qui e potrete dare un'occhiata al catalogo di articoli per lo sport di Faress, leader delle forniture sportive in italia.

Torna indietro